Ama chi ti odia come te stesso

Bel post di Greg Verdino che scrive di come le aziende dovrebbero prestare molta più attenzione a chi odia il loro brand perchè potrebbero avere da loro feedback utili per crescere.

your harshest critics are probably one of your best sources for honest feedback and suggestions for positive change.

Investendo su di loro, cercando di farli entrare a far parte della “famiglia”, li si potrebbe convertire da “odiatori” ad infaticabili supporter.

the smartest marketers will dedicate just as much (if not more) effort and budget to building programs that make the people that hate them “part of the brand family.”

(…)You may find that your fiercest haters can turn — over time and with the right nurturing — into some of your most loyal, most vocal supporters.

Apple e Crocs potrebbero cominciare a sperimentare la cosa…

Una Risposta to “Ama chi ti odia come te stesso”

  1. fuoripista Says:

    buahahhah! bella l’immagine delle crocs in procinto di stagliuzzamento!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: