Quando il “troppo” comunica poco

In foto forse qualcosa in più si capisce….ma vi assicuro che dal vivo (e di sfuggita…visto l’oggetto) sembrava una busta di crocchette per cani e non……..una borsa promozionale di Replay.

La scritta “We are Replay” su quello sfondo è veramente poco leggibile.

Indubbiamente ben fatta:

Forse si sono spinti un pochino in là nel “comunicare strano” o forse il brand è troppo immerso nel cibo per cani, resta il fatto che anche io, la mia ragazza e altre sue amiche pensavamo che fosse una busta per crocchette anche perchè chi la portava ha un cane.

Sinceramente non riesco a proprio a capire la filosofia dell’operazione…Replay non avrebbe dovuto comunicare a noi (che siamo il loro target) qualcosa del loro brand?

Oppure era proprio questo l’effetto che volevano ottenere? Che ne pensate?

4 Risposte to “Quando il “troppo” comunica poco”

  1. MarketingPark Says:

    Replay come Benetton sta forse per lanciarsi in nuovi business?🙂
    Se no, allora l’operazione è stata troppo ardita e controproducente.

  2. Dr_Who Says:

    a meno che non stiano lanciando una linea “Pet”
    Dr_Who

  3. Massimo Says:

    Vista la distanza dell’operazione dal loro brand, tutto è possibile!

  4. MarketingPark Says:

    Dai pullover alle autostrade, remember?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: