Archive for gennaio 2007

Un cliente “coinvolto” fa sa vendere?

gennaio 31, 2007

Quello che vedete qui sopra è un billboard intelligente….

In pratica, dialogando con un chip a radio frequenza installato sulle Mini, è in grado di “conversare” con il proprietario chiamandolo per nome.

L’obiettivo di questo cartello intelligente è, a detta di BMW e dell’agenzia che l’ha pensato, di:

….intensify the already strong ‘tribal’ feeling among Mini owners and stimulate their desire to support the brand

Bene. Giustamente però, Jackie Huba nel suo post si è chiesto  se questo “strong tribal feeling”  che i titolari delle Mini hanno (grazie a questi  splendidi marketing trick), li porta poi a “consigliare” l’acquisto di Mini ad altri, generando almeno una vendita?

Sembra di no o almeno lui non l’ha fatto.

Titolare di Mini da molti anni , quando si  è sentito domandare da un’amica se gliela consigliasse, si è dilungato parlando di porte che non si chiudono, rumori ad alte velocità, aria calda che esce in automatico e concessionari lontani dal centro città.

In pratica, non le ha consigliato l’acquisto….

Quindi il dubbio è uno di quelli che non farebbero dormire milioni di marketers:

Un cliente “coinvolto” è veramente uno sponsor su cui vale la pena investire (questo è infatti il punto) ?

Mah, forse si. Ma è bene pensarci bene anche perchè coinvolgere costa!!! 😉

Gaultier sceglie il web e gli “antiquari” di MSN

gennaio 31, 2007

Il bizzarro (a dir poco) stilista francese Jean Paul Gaultier sceglie adesso il web, dopo i classici media, per lanciare il suo profumo Gaultier² e lo fa con una pagina in MSN.it.

La pagina è tutta dedicata al giorno di San Valentino….

Lo speciale di San Valentino di Gaultier è un’idea di Microsoft Digital Advertising Solutions

…..la nuova concessionaria online di Microsoft nata per proporre iniziative e soluzioni avanzate di digital marketing e comunicazione online, sfruttando al meglio tutte le potenzialità della rete.

Parla Jovane, nuovo country manager Microsoft per l’Italia:

Jean Paul Gaultier è l’ultimo arrivato fra i nostri inserzionisti……..il mercato online, anche se ha ancora un peso marginale a livello complessivo, cresce a un ritmo del 46%: Microsoft mira ad avere un incremento ancora maggiore.

Che ne penso? Dal titolo forse si intuisce…..tutto mi sembra proprio già visto!

Forse mi sbaglio, ma di idee ne vedo proprio poche.

San Valentino-il numero 2-la coppia-il pack tematico per WLM-l’oroscopo

Cari amici di Microsoft Digital Advertising Solutions, quanto siete noiosi!!! 😉

Fonti: Webnews di HTML.it, Imageware.it, Italia Oggi del 26 gennaio

Spam nel mio blog. Stavolta non è automatico…

gennaio 26, 2007

Ho ricevuto qualche giorno fa questo bel commento, a firma linkata a carnealfuoco.it (che ovviamente io non linko), ad un mio post in cui parlavo di un barbecue:

Hi! Great topic, congratulations for the blog too…greetings from the 1st italian bbq fans community..

Visto il poco tempo 😦 che questa settimana ho concesso al mio amato blog, l’ho lasciato lì con l’intenzione di eliminarlo (forse).

Oggi però ne ricevo un altro dalla stessa firma:

ooops, ho postato in inglese per errore.. cmq avete ragione!! non è un BBQ!!

Allora, per curiosità, chiedendomi come abbia fatto l’autore di questo messaggio promozionale(??) a non accorgersi che il blog nel quale stava postando (spam) era scritto in italiano e non inglese, vado a cercare in Google un pezzo della frase scritta da lui ed ecco i risultati: Risultati 1 – 10 su circa 23 per “the 1st italian bbq fans”.

…è riuscito a “scassare” ad altri 23 blogger circa, senza contare quelli non ancora indicizzati come il mio.

Credevo che i messaggi di spam fossero automatici con un contenuto del tipo “afasdfasdf” ed invece mi sbagliavo….lo spam in questo caso è manuale e addirittura si scusa di aver spammato in una lingua diversa dalla tua!! Esilarante 🙂

Sono favorevolissimo a veicolare un servizio, un nuovo prodotto o un nuovo sito web via blogger ma ovviamente non così……

Passi il fatto di non conoscere come funziona la blogosfera ma pretendere di utilizzarla lo stesso mi sembra proprio troppo….Lapo docet.

L’era della comunicazione clonata? Tranquilli ci pensa il giurì!

gennaio 19, 2007

Ieri guardando alla TV una pubblicità di Emmelunga me ne sono accorto….

Stile pulito, prezzi grandi, giallo e celeste……mah forse mi ricorda qualcun’altro!

Guarda caso quel qualcun’altro è un loro concorrente e non un brand qualsiasi…trattasi dei mitici svedesi di Ikea.

Lo screenshot del loro sito conferma la loro filosofia nel comunicare copiando….

Il clone

L’originale

Non credo sia una strategia che possa pagare, in più è anche vietato!!

Questo fatto mi ha ricordato un altro caso simile che avevo notato poco tempo fa.

Valleverde, azienda calzaturiera rimininese, pubblicizzava sui giornali la sua scarpa “Aria condizionata” – utilizzando i colori ed il concetto del vapore che esce dalla suola  candidandosi come clone ufficiale delle più famose “scarpe che respirano”,  le Geox.

Andando a cercare l’immagine dell’ADV incriminata (peraltro forse introvabile) mi sono imbattuto in una bella sentenza del giurì dell’istituto dell’autodisciplica pubblicitaria che condanna Valleverde a ritirate la pubblicità.

Occhio cari scienziati dell’Emmelunga, presto potrebbe toccare a voi!!! 😉

Rispondere alla email, convenienza o educazione?

gennaio 17, 2007

Seth Godin la mette come consiglio n.20 per aumentare il traffico del proprio blog.

Io la metterei come regola n.1 di buona web-educazione.

Forse qualcuno si serve di questa bellissima pratica per darsi un pò più di importanza? Mah….valli a capire!! 😉 

Il web2.0 ha bisogno dell’offline??

gennaio 16, 2007

Dopo la lettura del bel pdf sui bizmo2.0 di Luca Grivet Foiaia qualche dubbio mi è venuto…..

Mi chiedo infatti se i progetti web2.0 abbiano bisogno, per avere un ritorno economico tangibile e rilevante, di migrare offline, una volta però costruita una community consistente online.

Parlando con i signori Maiom e 2spaghi la sensazione era stata proprio quella……

Acquisire consensi online e spostarsi nell’offline per acquisire qualche soldino.. 😉

                

Il dossier di Antonella Beccaria – preparato per essere presentato il 19 gennaio 2007 al convegno Il Web 2.0 e lo scenario italiano: a che punto siamo? Giornalismo diffuso, condivisione di saperi, progetti partecipativi: scenari e prospettive – riporta proprio le parole di uno dei fondatori di 2spaghi.it, Marco Palazzo, che dice:

Se vuoi fare una cosa come la chiami tu di ampia portata hai secondo me due alternative: considerare come il tuo mercato potenziale l’Europa e non l’Italia oppure fare una cosa Internet che abbia solide “estensioni” offline. Noi di 2Spaghi ragioniamo in termini di entrambe queste cose.

Il dubbio rimane 🙄

[Marketing] Departure lounge su Ninja Marketing

gennaio 12, 2007

Comincia con questo post la mia mini-collaborazione con Ninja Marketing.

Come ho detto in occasioni simili……un’ altra piccola soddisfazione. 😉

Olive all’ascolana 2.0

gennaio 10, 2007

Ho scoperto via Corriere Adriatico (ovviamente edizione cartacea visto che quella del giorno va online alle 12 quando TUTTI hanno già letto il giornale…..) una simpatica iniziativa molto web2.0 (nata nell’agosto 2006): Wikiliva, l’enciclopedia ascolana.

Il tutto scritto in dialetto ascolano….

Wikiliva, la ‘nciclopedià scrita ‘nnasculà che ognune pò scrive.
Sete arrevate a la paggena dove se chemincia a scrive dentre la wikiliva, la wikipedia in dialette asculà. Lu nome de lu site vè da li famose live fritte che a nù tante ce piace. Ce sta già nu centenare de paggene. Ognune pò aggiunge, cagnà e scrive quelle che vò. Clicca qua pe sape come se fa. Iete a ve dè Che se dice pe scrive cunsigghie, pensate e quelle che ve pare.

Carina….almeno qualcosa di nuovo!

Chi è Billy? Ovvio è…..

gennaio 9, 2007

….la libreria che vende l’IKEA.

Mi capita raramente di vedere con i miei occhi concretizzarsi le strategie di marketing di un’azienda di cui ovviamamente non ho nulla a che fare. Quando mi è capitato, l’azienda protagonista, stranamente, era proprio l’IKEA.

L’ultima volta risale a ieri quando in una stanza ben 2 persone su 6 hanno fatto riferimento, in momenti diversi (quindi non si sono influenzati), a Billy, la “famosa” libreria IKEIANA in legno.

I markettari dell’IKEA potrebbero esserne ben contenti visto che sono riusciti a:

– far ricordare ad un cliente che l’ha acquistata il nome (di persona) che hanno dato alla libreria (la persona #1)

– far esclamare ad un cliente che non l’ha (per il momento) comprata: <<Visto che dobbiamo sostituire la libreria….perchè non compriamo Billy>> (la persona #2)

C’è sempre molto da imparare dai “mobilieri” svedesi… 😉

PS: dimenticavo che la mia ragazza, per circa 2 settime, mi ha ripetuto circa 100 volte che dovevamo passare all’IKEA per comprare il famoso VALTER 18 che altro non è che una staffa da 18 cm per una mensola…

Pillole di saggezza 2.0

gennaio 8, 2007

Come avere successo nel 2007: parlano i guru del 2006.

Ecco qualche frase (dei più giovani della lista) che terrò a mente…

Stewart Butterfield
Co-fondatore, Flickr

One of the biggest lessons I’ve learned is that there has got to be a reason for what you’re doing. You actually have to care about what you’re doing. The business has to be about something. Whatever the point of it is does not have to be inconsistent with making money, but usually if that’s the sole reason, it is not very successful.

Kevin Rose
Fondatore, Digg

….giving consumers control is what brought more and more people to the site. They have a sense of ownership and discovery at the same time. If you give users the tools to spread and share their interests with others, they will use them to promote what is important to them.

Chad Hurley
Co-fondatore, YouTube

Launch your product or service before you have funding. See how people respond to it before you have a PowerPoint and business plan – have something people can use, and go from there.

Chris DeWolfe
Co-fondatore, Myspace

You have to find ways to add value to your members’ lives while being consistent with your brand’s identity.

Grazie a Fluido per una classica segnalazione da inizio anno.